E' urgente che le sezioni ed i centri regionali si mobilitino per chiedere ai parlamentari nazionali ed europei di sottoscrivere le risposte del FEDERALIST QUESTION TIME promosso dall’UEF e dalla JEF in vista del vertice europeo del 25-26 giugno prossimo. Dobbiamo esercitare la massima pressione politica sul governo e sui nostri parlamentari nazionali ed europei affinché si sentano monitorati in questo passaggio delicato in cui si vanno delineando le proposte sia del Parlamento europeo, sia dei governi, sulla riforma della governanace dell'eurozona, sul suo rafforzamento e completamento.


A questo proposito:
-       i centri regionali dovrebbero inviare ai parlamentari europei eletti della propria regione o circoscrizione (si veda l’elenco al link) una lettera (si veda modello allegato) per chieder loro di sottoscriverlo;

-       le sezioni dovrebbero:

a)    inviare un analogo invito ai parlamentari nazionali eletti nella propria circoscrizione e che fanno parte delle Commissioni della Camera e del Senato (si veda elenco dei componenti delle Commissioni ai link istituzionali: Affari esteri e comunitari della CameraCommissione delle politiche europee della Camera Commissione politiche dell’Unione europea del Senato);

b)    una lettera al Sindaco della propria città per chiedergli di sottoscrivere le risposte federaliste e di renderlo noto ai parlamentari eletti nella propria circoscrizione (si veda modello di lettera allegata).

Le sottoscrizioni al Question Time devono poi essere inviate anche al Governo e alla Presidenza della Repubblica. Possono farlo direttamente le sezioni e i centri regionali che raccolgono le adesioni (vi invieremo al più presto un modello di lettera di accompagnamento), oppure può farlo la stessa segreteria nazionale. In ogni caso i responsabili regionali ed i segretari di sezione sono invitati ad inviare tempestivamente alla segreteria tutte le notizie relative alla raccolta di adesioni al QUESTION TIME, in modo anche da poter informare la segreteria europea dell’UEF.